Andy Warhol serigrafia e opera d’arte

Andy-warhol-stampa-serigrafia-dolomiti-print

Andy Warhol serigrafia

La serigrafia ha avuto larga diffusione nel novecento, in particolare tra gli artisti della Pop Art statunitense.

Tra i massimi interpreti figura Andy Warhol, che utilizzò questa tecnica a partire dal 1962 per riprodurre le immagini più diffuse della civiltà dei consumi americana. Nel 1967 Andy Warhol realizzò un portfolio di 10 serigrafie con il ritratto di Marilyn Monroe, preso dalla locandine del film Niagara. Il portofolio di 10 serigrafie fu poi stampato in una edizione originale di 250 copie.

Tutte le 250 stampe dell’edizione originale erano firmate, alcune a matita e numerate sul retro, alcune a penna, alcune avevano solo le iniziali. A parte questa edizione, c’erano 26 prove d’autore, firmate e contrassegnate con una lettera dalla A alla Z. Le prime edizioni delle Marilyn e dei fiori, ebbero un enorme successo, tanto che in molti speravano in una seconda edizione delle stampe.

Nel 1970 mentre Warhol lavorava con stampatori tedeschi e belgi per la sua mostra europea, gli viene proposto di ristampare i portfolio di Marilyn e dei fiori per proporli al pubblico europeo. Tuttavia l’idea non interessò Warhol, che infatti si rifiutò di collaborare per l’edizione europea. Le serigrafie originali vennero comunque portate in Europa e la prima stampa non autorizzata venne prodotta con colori leggermente diversi dagli originali. L’edizione di 250 copie non autorizzate vennero timbrate con la scritta sul retro “Publisehd by Sunday B. Morning” e “Fill with your own signature”.

Andy Warhol a conoscenza delle stampe europee, accentandole dal momento che erano state stampate e pubblicate da due sui cari amici, decide di firmare alcune stampe con “This is not by me”.
Data la popolarità della prima edizione non autorizzata, Sunday B. Morning ha continuato a pubblicare le stampe delle serigrafie originali. Le edizioni dopo furono pubblicate con i colori originali, non numerate e timbrate con l’inchiostro blu invece di quello nero per differenziarle da quelle della prima edizione.

 

Andy Warhol è considerato da sempre il padre della pop art, colui che ha reso possibile la celebrazione dell’inutile, del superfluo. Grazie a lui la nobile arte della serigrafia è stata celebrata a livello mondiale. Il suo successo, la sua intuizione, affiancate da una delle tecniche antiche utilizzate ancora oggi, proprio per personalizzare prodotti pubblicitari. Per questo possiamo dire che – Andy Warhol serigrafia – sono parole connesse tra di loro.